Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, ACRAF S.p.A. utilizza dei cookie. ACRAF S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

L'esperto risponde

Ginecologia

Non soffro di patologie o disturbi genitali, ma percepisco spesso un cattivo odore a livello intimo. Come mai?

Le aree genitali, per via della loro particolare conformazione anatomica e fisiologica, sono un terreno fertile per la produzione di odori. Oltre a un’abbondante produzione di sebo, si assiste infatti anche a una massiccia secrezione di sudore. Tutto ciò si accumula e favorisce lo sviluppo di batteri in misura superiore al normale. Sono loro che, producendo alcuni metaboliti, causano il cattivo odore. Fondamentale quindi, in questi casi, un’accurata igiene intima.