Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, ACRAF S.p.A. utilizza dei cookie. ACRAF S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

L'esperto risponde

Dermatologia

Dopo una gravidanza sono comparse sul viso delle macchie scure, si tratta di melasma?

Il melasma è un’iperpigmentazione melanica tipica della gravidanza o di una terapia estroprostegenica (pillola contraccettiva) caratterizzata da un imbrunimento a chiazze della cute del volto e delle regioni cutanee foto esposte. Il colorito varia dal marrone scuro al giallo a seconda del fototipo. Si manifesta con macchie di colorito bruno, di forma spesso irregolare a volte con disegno a carta geografica, localizzate sulla fronte, guance, labbro superiore, mento o porzioni laterali e inferiori del volto. Più raramente le chiazze sono evidenti sul collo e inferiori del volto. Durante i mesi invernali è poco visibile ma già in primavera, alle prime esposizioni solari, si accende creando spesso notevole disagio.